logo incibum
Renato Bosco

Renato Bosco

Chef Bosco però non si ferma qui: la sua sete di ricerca lo porta a studiare con cura ed attenzione i lievitati e ad approfondire l’affascinante processo della panificazione. Si apre così anche al mondo della pasticceria, sotto la guida di autorevoli maestri di fama internazionale.

Oltre alla pizza, nel suo cuore un posto speciale è riservato al lievito madre: una costante delle sue ricette. Dal 1996 ha iniziato a dedicarsi a questo incredibile impasto facendone uno dei capisaldi della sua cucina.

Con il nuovo millennio arriva anche la sua prima pizzeria “Pizzadaré”, la pizza da Renato. Siamo nel 2006 e questo locale, pensato per il take away a San Martino Buon Albergo, diventa la rampa di lancio della sua folgorante carriera.

Ben presto acquisisce i locali attigui per dare più spazio al suo “Saporè”, il luogo che lo ha consacrato nell’Olimpo della nuova pizza italiana.

 

La pizzeria di Renato Bosco a Verona

Nella primavera del 2017 Renato realizza un progetto molto importante: portare il concept di Saporè in centro a Verona. Due i locali: uno pensato nel cuore delle vie più frequentate dai veronesi e dai turisti ed uno per una Pizza Stand UP, da mangiare passeggiando tra la Torre del Lamberti e Piazza delle Erbe.

Oltre alle pizzerie di Renato Bosco a Verona, resta a San Martino il quartier generale che si rinnova e si amplia con Saporè Pizza Bakery: una zona shop con le proposte di Bosco e prodotti nostrani.

Nato come locale di degustazione con laboratorio a vista, questo affascinante laboratorio di nuove ricette conduce i clienti in un viaggio alla ricerca di prodotti di elevata qualità e di accostamenti insoliti.

La sua idea di cucina si fonda, infatti, sulla continua ricerca della rivoluzione che non significa solo cambiare ma anche tornare ai ritmi naturali della terra.

Per questo nelle sue ricette troviamo solo ingredienti stagionali e preferibilmente a chilometro zero. Le sue preparazioni sono genuine e salutari, in grado di nutrire corpo e mente.

Il “pizzaricercatore”, questo il suo soprannome, lavora su impasti, studia farciture e innova continuamente i suoi piatti, senza mai abbandonare farine selezionate e le lunghe lievitazioni.

Nessuna pizza, che sia creativa o cotta in acqua insieme al vino amarone, gli è sconosciuta, la sua firma sono le grandi alveolature e, nel caso della pizza romana, una croccantezza senza pari. Non a caso la sua versione capitolina è definita “Pizza doppio crunch Renato Bosco”.

 

Renato Bosco ricette

Non è facile individuare una sola ricetta della pizza di Renato Bosco poiché sono tantissime le versioni che questo creativo chef ha proposto nel suo locale, e non solo. Tra le preparazioni più note ci sono sicuramente la Pizza Doppio Crunch, concepita sulla base della classica pizza romana, e la Pizza In Teglia Renato Bosco.

La prima preparazione si basa su un impasto indiretto che prevede la creazione di una biga con una lunga lievitazione di 18 ore a temperatura ambiente. Successivamente, ci sarà una nuova lievitazione di 6/8 ore per permettere all’impasto di maturare bene e con una farina di maggiore qualità.

Lunga lievitazione anche per la pizza in teglia ad altissima idratazione per un risultato fragrante, irresistibile e autentico, come i sapori di una volta.

Tra le ricette di Renato Bosco più famose c’è anche la sua Colomba pasquale. Intensa, profumatissima, particolarmente soffice e molto dolce, la colomba Renato Bosco si distingue per l’esplosione di gusto che scaturisce dopo ogni morso.

 

Libri di Renato Bosco e programmi in tv

Spesso presente in programmi televisivi dedicati all’arte bianca, lo chef ha scritto anche libri sull’argomento come i famosi “Che Pizza!” e “Mono pizza”, entrambi di Italian Gourmet.

Nel 2013 approda poi in tv, precisamente su AliceTv, nella trasmissione “PanPerFocaccia”, nel 2018 partecipa alla “Prova del cuoco” mentre nel 2020 è la volta di un connubio di eccezione. Con Alessandro Borghese chef Bosco appare in diverse puntate del programma Kitchen Sound.

Come fa sapere dal suo profilo Instagram: “La pizza è la mia insaziabile energia, il pane è la semplicità dei ricordi, la passione è la mia parte migliore”. Una passione che lo ha spinto a divulgare le sue competenze in tv, nei libri e non solo.

 

Renato Bosco corsi e riconoscimenti

Chef Bosco è l’anima del progetto Figli di Pastamadre Viva che riunisce un gruppo di professionisti della panificazione. La mission è tutelare l’uso della vera pasta madre viva riconoscendo i prodotti che la contengono.

La sua grande competenza in materia lo ha portato ad intervenire come relatore al congresso internazionale di cucina Identità Golose per ben 8 annate. Nel 2018 la sua pizza è anche diventata il piatto simbolo della 14° edizione.

Membro del prestigioso Richemont Club dell’associazione Chic-Charming Italian Chefs, di Euro-toques e del Gruppo Maestri del Lievito Madre, Chef Renato Bosco è entrato nel 2015 nella rosa dei 50 chef chiamati a rappresentare la cucina italiana nel mondo dal Ministero alle Politiche Agricole.

La voglia di trasmettere questo mestiere lo vede anche docente in diverse scuole di cucina e, a livello amatoriale, è lo stesso Saporè ad ospitare una Officina della pizza.

Come ha avuto modo di dichiarare, la formazione e le docenze sono per lui un’occasione di confronto e scambio con altri professionisti e aspiranti pizzaioli.

IN Cibum ospita due corsi con chef Bosco: IN Pizzeria e Renato Bosco e il SignorLievito®: la pizza contemporanea.

Questa masterclass è dedicata ai professionisti del mondo pizzeria che intendono affinare le proprie competenze. I temi sono la selezione delle farine, le tipologie di lievito, le tecniche di impasto (diretto e indiretto) la cottura e il topping.

Tante le pizze che vengo illustrate dallo chef in questo corso CI SONO:

  • Pizza in pala con lievitazione naturale e biga
  • Pizza in teglia a lievitazione naturale con poolish
  • Pizza tonda con PastaMadreViva
  • Pane tipo ciabatta croccante lievitazione naturale
  • Pane con PastaMadreViva

Chef Bosco è indubbiamente uno dei maggiori esponenti della pizza contemporanea o, come viene spesso definita, gastronomica. Seguire un suo corso significa imparare tutto sui lievitati per dare poi libero sfogo al proprio estro creativo.

 

Renato Bosco FB - IG

Visualizzazione di 2 risultati

Login

Vuoi creare anche un account?

Il Recupero Della Password

Hai perso la password? Per favore, inserisci il tuo nome utente o l'indirizzo email. Riceverai un link per creare una nuova password via e-mail.

Carrello 0

INCIBUM EXTRA