guida ai migliori ristoranti d'Italia: la guida L'Espresso e i cappelli

I cappelli L’Espresso e la guida ai migliori ristoranti d’Italia

Le Guide de L’Espresso” è una guida ristoranti che si occupa di valutare e premiare le attività e i prodotti italiani d’eccellenza relativamente al mondo gastronomico. Non si occupa, quindi, solo di ristoranti, trattorie, osterie e pizzerie, ma anche di una selezione di salumi e del mondo vinicolo, suddividendo i vini in categorie (bianco, rosso, rosati, dolci, spumanti).

Cosa sono i cappelli e la guida ristoranti

Tra le oltre duemila attività selezionate, solo ottocento verranno premiate come “locali top” con l’assegnazione dei “cappelli espresso”. I Cappelli sono, quindi, il parametro di valutazione che va a sostituire i comuni voti.

Quando esce la guida espresso? La guida Espresso esce con una cadenza annuale ed è facilmente reperibile sia sul web che nelle librerie.

Chi dà i cappelli

Curatore e Direttore de “Le guide de L’Espresso” è Enzo Vizzari che con passione si occupa della Guida l’Espresso cercando di migliorare, arricchire e consolidare i punti di forza ma effettuando, comunque, un continuo aggiornamento.

Il suo è un lavoro lungo che inizia a novembre con la stesura della lista dei locali da visitare per poi valutarli ed inserirli, se meritevoli, nella Guida.

Come ottenere i cappelli e quanti sono

Entrare nella Guida Espresso non è cosa semplice. Ogni anno milioni di attività cercano di accaparrarsi i tanto ambiti cappelli, ma solo una ristretta parte riesce a conseguire l’obiettivo.

I cappelli sono suddivisi secondo una classificazione ben precisa:

  • Nessun Cappello che, comunque, indica una cucina conforme agli standard della Guida;
  • Un Cappello che indica una buona cucina;
  • Due Cappelli che indicano una cucina con forte qualità e ricercatezza;
  • Tre Cappelli che indicano un’ottima cucina;
  • Quattro Cappelli che indicano l’eccellenza;
  • Cinque Cappelli che, ovviamente, è il miglior risultato;
  • Da quest’anno sono stati aggiunti i Cappelli D’oro, ovvero quei cappelli che vengono assegnati ai nuovi classici della cucina italiana.

I migliori ristoranti d’Italia secondo la guida L’Espresso

I migliori ristoranti secondo la Guida l’Espresso sono sette, con un incremento di due locali rispetto allo scorso anno.

Al vertice dei migliori ristoranti d’ Italia troviamo locali già pluripremiati:

  • Casadonna Reale (Castel di Sangro);
  • Le Calandre (Rubano);
  • L’Osteria Francescana (Modena);
  • Piazza Duomo (Alba);
  • Uliassi (Alta Badia);
  • Lido 84 (Gardone Riviera).

Differenza tra cappelli e stelle Michelin

Una delle differenze sostanziali fra Cappelli e Stelle è sicuramente la tradizione che le seconde si portano dietro. Se le Stelle Michelin sono conosciute anche da chi di cucina non se ne intende, o non ne è realmente interessato, la Guida vuole essere destinata ad un pubblico di curiosi, interessati ad approfondire tutto quello che c’è da sapere sul mondo della cucina italiana.