chef torsiello

IdentiChef: Cristian Torsiello per i corsi In Cibum

Il mio personale concetto di cucina è semplice, amo le cose immediate che arrivano subito senza aver bisogno di troppe spiegazioni preliminari. La mia cucina è così: diretta e schietta. Cristian Torsiello

Oggi conosciamo un po’ meglio Cristian Torsiello, giovane chef stellato dalla tecnica sopraffina e l’animo gentile, docente e Coordinatore Didattico della Scuola di Alta Formazione Gastronomica In Cibum.

La formazione di Cristian Torsiello, una stella Michelin

Cristian Torsiello, classe 1983, si diploma all’alberghiero di Roccaraso in Abruzzo e associa alla formazione scolastica diverse esperienze lavorative sotto la guida di maestri del settore come Niko Romito, Gennaro Esposito, Valeria Piccini e Nino di Costanzo. In particolare i sette anni trascorsi al ristorante ‘Reale’ di Castel di Sangro, guidato proprio da Cristiana e Niko Romito, sono stati per Torsiello un’occasione unica di crescita professionale e personale. Qui ha avuto modo di apprendere i trucchi del mestiere e affinare le tecniche culinarie, dalla scelta delle materie prime alla precisione nell’impiattamento.

Osteria Arbustico, da Valva all’Hotel Royal di Paestum

Nel 2011 Cristian apre, con il fratello Tomas, l’’Osteria Arbustico’ al pian terreno della villetta di famiglia a Valva, un piccolo comune nell’Alta Valle del Sele. Nonostante una posizione non propriamente favorevole, l’Osteria diventa meta apprezzata per la sua cucina elegante ed esaltante. Dopo 7 anni di duro lavoro, però, nel febbraio 2018 i fratelli Torsiello decidono di trasferire il loro Arbustico a Paestum, nella sala dell’Hotel Royal. Una scelta coraggiosa e una sfida intrigante dalle colline alle spiagge della provincia salernitana.

Mission: territorio ma non solo

Una cucina concreta e di sostanza, che guarda al territorio e lo rivisita con fine maestria. La base da cui parte lo chef Cristian Torsiello è, dunque, la tradizione campana, per poi migrare in altri luoghi del gusto. Differenti contaminazioni confluiscono nelle sue creazioni, influenze extraregionali e transoceaniche. Piatti colorati ma dall’eleganza minimal. Cristian Torsiello riesce ad abbinare le profonde radici territoriali ad una tecnica contemporanea, il tutto accompagnato da un’accoglienza impeccabile e calorosa in un ambiente raffinato.

Premi e riconoscimenti

Nel 2014 il Touring Club Italiano assegna a Cristian Torsiello il premio Top di domani con la seguente motivazione: “Ingredienti semplici e sapori decisi, come il territorio in cui vive e che valorizza ogni giorno nella sua cucina”. Un impegno quotidiano che porta, nel 2015, all’arrivo della prestigiosa stella Michelin.

Creazioni

Scegliere un piatto significherebbe fare un torto agli altri. Un menù degustazione che guarda al mare e alla materia prima di qualità con un’attenzione particolare al crudo in versione extralusso. Da Valva ha portato nel cuore, e nel menù, trota e agnello ma ora strizza l’occhio a scampi e caviale. Vuoi incontrare Cristian Torsiello e apprendere i segreti della sua cucina?