logo incibum
Valeria Piccini

Valeria Piccini

Chef per passione, non ha mai frequentato una scuola professionale. Dopo aver conseguito gli studi scientifici e il diploma in chimica ha iniziato, nel 1978, a cucinare nel ristorante di famiglia Caino a Montemerano, un borgo medioevale del XIII secolo.

La suocera è stata la sua prima maestra e nel 1986 è a Montemerano che Valeria Piccini prende il controllo della sua prima cucina. Le stagioni sono di ispirazione per la creazione dei suoi piatti, predilige una cucina immediata, facilmente riconoscibile, dai gusti semplici ma decisi che sanno di tradizione e di territorio.

Chef Piccini sentiva però l’esigenza di acquisire maggiori nozioni e maggior professionalità, il suo know-how è frutto di frequentazioni e assaggi nei migliori ristoranti in Italia, Francia e Spagna. È qui che ha provato nuovi prodotti, si è informata, e tramite il suo gusto, la sua perspicacia, ha compreso e ha acquisito informazioni che l’hanno aiutata a evolversi.

Dietro ogni ricetta, dunque, c’è studio, ricerca e un bagaglio di sapori che rendono la tavola di Caino un’esperienza indimenticabile.

 

Valeria Piccini premi e riconoscimenti

Agli inizi degli anni 90 cominciano ad arrivare i primi riconoscimenti sulle guide enogastronomiche italiane. Nel 1991 conquista la prima stella Michelin che rappresenta una data importante. Nel 1998 entra invece a far parte dei Giovani Ristoratori D’Europa JRE.

L’impegno verso la cucina e i progressi vengono premiati nel 1999 con una seconda stella Michelin che la colloca nel novero dei migliori chef italiani. L’ingresso nella prestigiosa catena Relais& Chateaux nel 2005 segna un punto di svolta.

Negli anni si susseguono consulenze a vari ristoranti e, attualmente, collabora con il St Regis di Firenze dove nel Winter Garden by Caino inizia il suo approccio verso un pubblico internazionale. Nel 2015 il by Caino viene insignito della sua prima stella Michelin. Un’ulteriore conferma per il suo lavoro. Unica regola: gli ingredienti che fanno parte del piatto devono essere facilmente individuabili dal cliente e non si devono coprire l’un l’altro.

 

Valeria Piccini ristorante

Il Ristorante Caino di Valeria Piccini resta il suo regno. I piatti della tradizione contadina vengono rivisitati in chiave contemporanea e c’è un ampio ventaglio di scelta. I prodotti sono sani e genuini e tutti rigorosamente e chilometro zero.

Il suo più grosso fornitore di prodotti è, Aia della Colonna, un’azienda biologica di Roccalbegna che tra le altre trasforma in salumi il proprio allevamento di cinta senese. Mentre per i formaggi sceglie solo caseifici di alto livello con lavorazione in loco. Inoltre, Da Caino di Valeria Piccini puoi scegliere fra quattro diversi tipi di pane, tra cui uno dal grano antico Autonomia, autoctono.

Si spazia tra gusti decisi, giocati su contrasti di aromi, consistenze e temperature in un’alchimia di profumi e colori davvero unici. Valeria Piccini chef ci mette il cuore, lo studio, la ricerca continua e il suo estro creativo.

In sala, luogo intimo e raffinato, c’è il marito Maurizio che si occupa, invece, del servizio, dell’accoglienza e dei vini. Nove i tavoli - a garanzia di tranquillità e sicurezza - tra cui ogni tanto vediamo lei intrattenere gli ospiti. Ma Caino non è solo la sala bensì un ricco mondo esperienziale.

 

La Locanda

C’è la locanda al piano superiore in cui è possibile essere accolti. A disposizione dei clienti ci sono, infatti, tre camere. Tre ambienti diversi tra loro, all’insegna dello stile e della raffinatezza: gli arredi sono composti da mobili di antiquariato con prevalenza di pezzi dell’Ottocento. Di sera puoi intrattenerti in salotto per fare quattro chiacchiere, accompagnate da un buon calice di vino o una tisana rilassante. Al mattino, invece, l’appuntamento è nel bistrot per una ricca prima colazione.

 

La Cantina

La cantina, situata diversi metri sottoterra nell’antica piazza del paese, custodisce i vini del Ristorante Caino. La cantina è stata creata da Maurizio Menichetti e oggi viene gestita dal figlio Andrea. Un ambiente spettacolare, contraddistinto da stanze, anfratti e angoli sotterranei: uno scrigno dove ogni particolare è pensato per custodire tesori in bottiglia. Oltre ai vini di produzione propria non manca il meglio della produzione italiana ed estera. La collezione è impreziosita da qualche rarità assoluta e da una serie di etichette speciali.

 

Il Giardino

L’anima della trattoria, infine, rivive nel Giardino di Caino. Qui sono ripresentate le ricette di famiglia: dalle fregnacce alla trippa, dal panino con il lampredotto al tortello maremmano, dagli affettati e dolci. Il menu è realizzato nel solco della più genuina tradizione popolare. Al sapore dei piatti si unisce il piacere della convivialità che fa da contorno all’esperienza del gusto. Un viaggio per il palato a ritroso nel tempo si compie al Giardino di Caino: accogliente terrazza estiva che diventa bistrot invernale ricco da calore.

 

Valeria Piccini ricette

Tra le ricette che chef Valeria Piccini propone vi sono senz’altro le paste ripiene, il suo piatto forte. Tortelli cacio e pere o i Ravioli ripieni di olio EVO e colatura di alici. Ancora tortelli di cinta con le castagne oppure i Ravioli di triglia alla livornese con brodo affumicato.

Come secondi, invece, cinghiale, agnello, piccione, sono i capisaldi del suo ristorante. Un evergreen è Trippa e lampredotto: un ciotolino di trippa alla fiorentina con un panino al lampredotto in miniatura conditi con zenzero e salsa verde.

 

Valeria Piccini i corsi

Valeria Piccini chef è docente presso scuole di cucina in cui diffonde il suo sapere e la sua lunghissima esperienza.

Per IN Cibum è impegnata a fornire le basi della cucina agli aspiranti chef di Chef IN formazione, un corso che vuole arricchire il background esperienziale di chi vuole affacciarsi a questa professione e confrontarsi con una cucina tradizionale ma allo stesso tempo contemporanea.

 

Valeria Piccini FB - IG

Login

Vuoi creare anche un account?

Il Recupero Della Password

Hai perso la password? Per favore, inserisci il tuo nome utente o l'indirizzo email. Riceverai un link per creare una nuova password via e-mail.

Carrello 0

INCIBUM EXTRA