arte e creatività in cucina

Arte e creatività in cucina: i consigli degli esperti

Cucina, arte e creatività sono elementi che camminano insieme e chi è appassionato di cucina sa quanto la collaborazione fra questi tre elementi possa portare all’esecuzione di un piatto eccellente. Scopiazzare ricette e trucchi del mestiere da internet, blog e libri di cucina non sempre porta alla creazione di “un’opera d’arte”. In cucina ci vuole creatività! Togliere ingredienti o aggiungerne, inserire un tocco di innovazione nella ricetta della nonna, aggiungere quel tocco di personalità in un piatto tradizionale può portare alla scoperta di nuovi sapori che si posono rivelare altamente migliori di quelli tradizionali. A chi infatti non è mai capitato di sbagliare una ricetta e di creare di conseguenza un piatto totalmente nuovo?  Ricette particolari ed alternative che poi diventano quel piatto che i nostri amici ci chiedono quando li invitiamo a cena, il nostro cavallo di battaglia. Insomma la creatività è un ingrediente importante per chi vuole aspirare a fare una cucina creativa e alternativa, lontana dagli schemi.

La cucina creativa dei cuochi moderni

Un cuoco moderno che punta ad una cucina moderna è sempre un passo avanti non solo nella sperimentazione ed invenzione dei piatti ma anche nella scoperta di nuovi utensili e macchinari. Continui aggiornamenti, continue rivisitazioni sono alla base della sua formazione. La capacità di saper fare lo stesso piatto, di far “girare” in cucina gli stessi ingredienti, creando sempre qualcosa di diverso sono le colonne portanti per la realizzazione della propria opera d’arte. Il suo fine ultimo sarà, infatti, quello di poter creare un un’esperienza sensoriale con sapori raffinatissimi, accostamenti cromatici e di consistenze, con odori e, perché no, anche con la partecipazione attiva del tatto. Essere un cuoco moderno, di riflesso, però, è avere la capacità di saper creare un piatto succulento con pochi ingredienti poveri nella sua natura. Per innovazione, infatti, non bisogna immaginare un distacco totale dalla tradizione. Basta infatti tenere a mente che la tradizione è essa stessa innovazione in quanto alle sue origini non esisteva. Pensiamo, ad esempio, alla pizza in origine c’era: farina, lievito, pomodoro, mozzarella solo in seguito abbiamo avuto quella che oggi chiamiamo: Pizza, oggi segno di tradizione, ma che alle origini era segno di innovazione. Questo è un esempio pratico per dire che oggi chi crea innovazione sta creando tradizione.

Corsi di cucina creativa

I corsi di cucina creativa non sono ancora tantissimi, ma stanno prendendo piede. Corsi di cucina vegana, e vegetariana, cucina fusion, cucina etnica, ecc. si stanno affiancando ai corsi di cucina tradizionale, così da poter formare, i futuri chef, a 360°. Sia il Sud che il Nord Italia sta dando la possibilità con l’introduzione di corsi di cucina creativa che danno la possibilità di dare una ventata di novità alla tradizione culinaria del nostro Paese.